Tag : #avvisodiconclusionedelleindagini

Cronaca

MARIO OCCHIUTO INDAGATO PER BANCAROTTA FRAUDOLENTA

Redazione.
Il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto ha ricevuto un avviso conclusione indagini per bancarotta fraudolenta in relazione al fallimento di una società di cui era
Cronaca

INCHIESTA PASSEPARTOUT, GIP DI CATANZARO: “MANCA LA PROVA DELL’ASSOCIAZIONE”

Redazione.
“Manca la dimostrazione, sia pure a livello di gravità indiziaria, del fatto che gli indagati (anche solo quelli per i quali è stata ravvisata la
Cronaca

MISURE CAUTELARI PER UN DIRIGENTE DELLA REGIONE CALABRIA E IL DIRETTORE DI CALABRIA LAVORO

Redazione.
Nella giornata di ieri, i militari del nucleo di Polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Catanzaro hanno eseguito un’ordinanza di applicazione delle misure cautelari
Attualità

OCCHIUTO: “HO SEMPRE AGITO PER LA CITTÀ DI COSENZA E NON PER INTERESSI PERSONALI”

Redazione.
“Con riferimento all’unico capo d’imputazione contestatomi nell’avviso di chiusura delle indagini preliminari notificatomi oggi, secondo cui avrei stretto un patto illecito con l’onorevole Mario Oliverio e
Attualità

OLIVERIO: “UNA FEROCE GOGNA CONTRO DI ME. DIMOSTRERÒ LA VERITÀ”

Redazione.
“In data 7 maggio mi è stato notificato dalla Procura della Repubblica di Catanzaro un avviso di conclusione di indagini preliminari. Dopo una approfondita lettura,
Cronaca

METRO LEGGERA E NUOVO OSPEDALE DI COSENZA: INDAGATI OLIVERIO, OCCHIUTO E ADAMO

Redazione.
Ci sono i nomi dell’attuale presidente della Giunta regionale Mario Oliverio, del sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, aspirante candidato governatore per Forza Italia, dell’ex consigliere
Cronaca

PINO GALATI INDAGATO PER CONCORSO ESTERNO IN ASSOCIAZIONE MAFIOSA

Redazione.
L’ex deputato del centrodestra Giuseppe Galati è indagato dalla Dda di Catanzaro per concorso esterno in associazione mafiosa. L’accusa, nuova, emerge dall’avviso conclusione indagini notificato
Cronaca

ASSENTEISMO, AVVISO DI CONCLUSIONE DELLE INDAGINI A QUATTRO IMPIEGATI

Redazione.
Si allontanavano dal posto di lavoro, eludendo il sistema di rilevazione elettronica delle presenze, dedicandosi ad attività personali. A quattro impiegati del Comune di Agnana