Buone Feste Esperia
Salute

VACCINI, A REGGIO CALABRIA BOOM ADESIONI FARMACISTI: OLTRE 1000 VOLONTARI

“Quei titoli che di certo non ti aspetti di leggere parlando della provincia di Reggio Calabria, estremo sud dello “stivale” dove basta salire sul punto più alto dell’ Aspromonte per sentirti al centro del mondo, lo spettacolo dello stretto di Messina da un lato, la cultura e le origini greche dall’altro, poi basta cominciare a scendere qualche chilometro e mille problemi riprendono a navigare nell’epicentro dei tuoi pensieri. Questa volta non è così, questa volta nella nostra amata provincia tutto è andato bene, il piano vaccinazione anti-Covid procede e sembra farlo a ritmi sostenuti”. Lo ha dichiarato il presidente dell’Associazione giovani farmacisti, Agifar, di Reggio Calabria, Giuseppe Ditto. “Appena una settimana fa – ha sottolineato – siamo stati contattati da Federfarma Reggio Calabria e dall’Ordine professionale dei farmacisti di Reggio Calabria per l’invio delle adesioni alla vaccinazione volontaria: più di 200 farmacie, circa 50 parafarmacie, oltre 1.000 farmacisti ed almeno 300 assistenti impiegati nei presidi del nostro territorio”. Numeri inaspettati e controcorrente rispetto al resto della regione, conferma il presidente Ditto: “Ti aspetti tempi biblici ed invece in pochissimi giorni il piano vaccinazione entra in moto ed in poco meno di una settimana i primi colleghi ricevono la prima dose. Questo è un ottimo esempio di buona sanità eccellenze reggine che spesso combattono tra i vari commissariamenti per mandare avanti l’ordinario, che se messe nelle condizioni di operare in sinergia e per il bene della collettività funzionano e funzionano molto meglio dei dirigenti provenienti dal nord, che pur con l’intento di salvare la barca, spesso finiscono per affondarla”. “Mentre in molte province italiane i farmacisti lottano ancora per ottenere riconosciuta la vaccinazione per sé e per i propri collaboratori, a Reggio Calabria i nostri colleghi proseguono a ritmo spedito, suddivisi tra i vari presidi di Reggio, Scilla, Gioia Tauro, Polistena, Locri e Melito Porto Salvo, i farmacisti ed i loro assistenti tornano a gioire e a sorridere. Oggi è un nuovo inizio e Reggio Calabria, come sul punto più alto dell’Aspromonte, è ‘al centro del mondo'”.

Related posts

COVID-19, NUOVI RESPIRATORI A PALLONCINO SVILUPPATI ALL’UNICAL

Redazione.

CORONAVIRUS, AZZERATO IL FOCOLAIO DI SAN LUCIDO

Redazione.

COVID, A CORIGLIANO-ROSSANO IN FUNZIONE LA MACCHINA DEI TAMPONI

Redazione.