Attualità

VENT’ANNI FA LA TRAGEDIA DI SOVERATO

Un fiume di fango e detriti travolse il camping Le Giare a Soverato. Una tragedia che costò la vita a tredici persone, fra volontari dell’Unitalsi di Catanzaro e disabili, che stavano trascorrendo le loro vacanze sulla costa jonica. A colpire nella notte tra il 9 e il 10 settembre del 2000 l’esondazione del torrente Beltrame, ingrossato da piogge abbondanti cadute per diversi giorni sulla zona, che travolse tutto ciò si trovò di fronte. Per molti giorni dopo i soccorritori ed i volontari lavorarono senza sosta per recuperare i corpi, sommersi dal fango o trascinati in mare dalle acque del fiume straripato. Ai funerali delle vittime, celebrati nel duomo di Catanzaro, partecipò l’allora Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, insieme a tutte le istituzioni calabresi. Sono passati vent’anni da quella immane tragedia e la Protezione Civile Nazionale dedica un post sulla propria pagina Facebook. “10 settembre 2000, l’alluvione di Soverato. Venti anni fa il torrente Beltrame straripò travolgendo il vicino camping ‘Le Giare’ a Soverato. Instancabile fu il lavoro di volontari e soccorritori durante questo terribile evento che causò la morte di 13 persone”.

Related posts

ASTRONOMIA. LA COMETA 46/P, FOTOGRAFATA DAL PARCO ASTRONOMICO LILIO, SEMPRE PIÙ VICINA ALLA TERRA

Redazione.

CIVITA (CS), DARIO BRUNORI: “SONO QUI PER ESORCIZZARE LA PAURA”

Redazione.

CATANZARO. ABRAMO RICEVE PAOLO DODARO, LO CHEF STAR TELEVISIVA IN CINA

Redazione.