Sport

VENTURA CHIAMA FALCINELLI E CECCHERINI IN AZZURRO A COVERCIANO

 

Ci sono anche i rossoblù Federico Ceccherini e il capocannoniere Diego Falcinelli tra i 22 calciatori che da ieri sono a Coverciano per il secondo raduno azzurro agli ordini del commissario tecnico Gianpiero Ventura. Lo stage, che durerà fino a domani, vedrà impegnati i calciatori in due sedute di allenamento giornalieri nelle prossime 48 ore. La scelta da parte di Ventura di puntare su Falcinelli e Ceccherini è sicuramente figlia della visita che il ct della Nazionale ha fatto alla società rossoblù nelle scorse settimane. Non è certo la prima volta che calciatori rossoblù vengono chiamati per uno stage in azzurro. falcinelli diego2Era successo anche nel marzo del 2014 (si era proiettati in vista del mondiale brasiliano) e l’allora selezionatore Cesare Prandelli chiamò in prova a Coverciano Jacopo Dezi e Federico Bernardeschi, sicuramente non per un progetto immediato ma più per uno in prospettiva. A due anni di distanza Bernardeschi adesso fa stabilmente parte della Nazionale maggiore avendo partecipato all’europeo francese. E adesso tocca ad altri due rossoblù come il difensore 24enne Ceccherini (23 presenze ed un gol in questa stagione) e l’attaccante capocannoniere Falcinelli che di gol ne ha segnati 8, tre tutti insieme contro l’Empoli. «Entrare nell’orbita della Nazionale è il sogno che probabilmente ogni calciatore coltiva sin da quando inizia a giocare – afferma il 25enne attaccante rossoblù mentre si appresta a raggiungere Coverciano – . Un traguardo prestigioso e ambito da tutti. Ho lavorato moltissimo negli ultimi mesi ma nemmeno io mi aspettavo questa chiamata che giunge come una splendida sorpresa. Sono felice ed orgoglioso di partecipare a questa sessione in azzurro dove incontrerò grandi campioni. Sarà per me un’occasione di crescita personale e professionale, sicuramente darò il massimo per fare bene». CECCHERINI CROTONE Soddisfazione anche in casa rossoblù per questo attestato da parte della struttura tecnica della nazionale di Ventura che in pratica premia il lavoro della società nonostante i risultati non siano esattamente quelli che un po’ tutti si aspettavano per questo primo anno nella massima categoria. Falcinelli ha parlato poi anche del campionato e delle probabilità di salvezza dopo la sconfitta di Bergamo. «Noi ci crediamo, è un campionato particolare. L’Empoli non sta andando forte, noi dovremo costruire le nostre fortune in casa dove siamo più competitivi. La corsa oramai la faremo sui toscani, squadra che ha un calendario difficile. Sugli scontri diretti siamo un po’ avvantaggiati – conclude l’attaccante ex Sassuolo – ma ovviamente dovremo prima eliminare i nove punti che ci sono tra noi e loro». E senza trascurare il fatto che in mezzo c’è sempre il Palermo e con il Pescara vorrà provarci fino alla fine dopo l’esordio boom di Zeman.

Related posts

IL CATANZARO SBANCA IL “MASSIMINO”. KANOUTE E GIANNONE PUNISCONO IL CATANIA

Redazione.

Lega Pro: la Vibonese é pronta a scrivere la storia

Redazione

LA REGGINA ESPUGNA IL “PINTO” ED ENTRA IN ZONA PLAY-OFF. VITTORIA FIRMATA SANDOMENICO

Redazione.

Lascia un commento