Cronaca

VIBO VALENTIA, PICCHIA MOGLIE E FIGLIO DI SETTE MESI. ARRESTATO DAI CARABINIERI

Un litigio, gli animi che si scaldano e poi le “botte” a moglie e figlio di sette mesi. E’ successo a Vibo Valentia, protagonista della vicenda un giovane di nazionalità cinese, Z.Z., di 29 anni, che è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. La lite tra il cinese e la moglie è avvenuta nel negozio di abbigliamento gestito dalla coppia. Il giovane, sopraffatto dalla rabbia, si è avventato contro la moglie ed il figlio, picchiandoli entrambi e procurando loro lesioni comunque non gravi. Sono stati alcuni clienti, presenti nel negozio, che avevano assistito alla scena a chiedere l’intervento dei carabinieri. I militari della Compagnia cittadina, giunti sul posto, hanno proceduto all’arresto di Z.Z., provvedendo poi alla sua traduzione nel carcere di Vibo Valentia.

Related posts

False fatturazioni, imprenditori denunciati nel Catanzarese

Redazione

Incendiato escavatore ditta presidente Confindustria R. Calabria

Redazione

FALCOMATA’, SU OPERAZIONE CONTRO MANDANTI DEGLI OMICIDI FAVA E GAROFALO

Redazione.

Lascia un commento