Attualità

VIBO VALENTIA, SALUTO ROMANO DELLA CANDIDATA A SINDACO LIMARDO. SCOPPIA LA POLEMICA

Una manifestazione elettorale per le prossime europee, un saluto romano della candidata a sindaco, e il tam-tam delle polemiche che diventano discussione nazionale. E’ successo nella giornata di ieri a Vibo Valentia, durante un’iniziativa pubblica di Fratelli d’Italia, con il braccio teso della candidata a sindaco Maria Limardo, che ha salutato così Caio Giulio Cesare Mussolini, pronipote di Benito Mussolini, impegnato in un tour in Calabria. Ex consigliere comunale di An, poi passata a Futuro e Libertà, successivamente candidata alla Regione con il Pdl nel 2010, la Limardo è sostenuta per le prossime elezioni amministrative da una coalizione composta da Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega con Salvini, ex Pd e Udc. Un gesto che non è passato inosservato all’opposizione che è scesa sul piede di guerra. Un gesto che la Limardo ha sminuito parlando di “goliardia”.

 

Related posts

PROVINCIA DI CATANZARO, PRIMA SEDUTA DEL CONSIGLIO. ABRAMO ILLUSTRA IL PROGRAMMA

Redazione.

RIFIUTI, ARPACAL: “IN CALABRIA NEL 2017 LA RACCOLTA DIFFERENZIATA È AUMENTATA DEL 4,4%”

Redazione.

MEDICO AGGREDITO A CROTONE, MINGRONE (UST CISL): “SUL PERSONALE SANITARIO SCARICATE INEFFICIENZE ALTRUI”

Redazione.