LA REGGINA ESPUGNA IL “PINTO” ED ENTRA IN ZONA PLAY-OFF. VITTORIA FIRMATA SANDOMENICO

0
71

Sandomenico regala la vittoria alla Reggina al “Pinto” ed subentra in piena zona play-off. Una vittoria “pesante” per gli amaranto che passano a Caserta, ottenendo una vittoria storica che mancava dal 1959. Una vittoria che arriva dopo un primo tempo in apnea, con Confente, che si erge ad eroe e salva in più circostanze la propria porta. CRONACA – Prima frazione di marca campana, con i padroni che vanno vicini al vantaggio già al 4′ con Zito che di testa impegna Confente, chiamato al grane intervento. La risposta amaranto arriva con Sandomenico che prova il pallonetto, dopo essersi liberato dei difensori, ma la palla non centra la porta. Al 33′ è il “solito” Zito, che di testa sfora il palo. Tre minuti più tardi Zito, in versione assist-man, pesca Cacchio che non centra la porta. Nella ripresa Cevoli corre ai ripari, inserendo Franchini sulla destra, spostando Salandria sulla sinistra in marcatura su Zito. Al 57′ arriva il vantaggio amaranto. Un gol da opportunista di Sandomenico, che sfrutta al meglio un’incertezza di capitan Pinna e mette dentro a porta vuota. Gol pesante per il brevilineo napoletano, che sigla il sesto centro stagionale. Al 60′ la Reggina hanno la possibilità di chiudere il match. Tulissi scambia con Sandomenico, entra in area ma sbatte contro il muro casertano. Al 72′ Confente nuovamente protagonista con un intervento prodigioso su calcio di punizione di Pinna. Estremo difensore calabrese che si supera all’81’ su colpo di testa di D’Angelo. Il finale è segnato dall’espulsione per una brutta reazione di Zito (86′), tra i migliori in campo, ed una Reggina che controlla e porta a casa una vittoria importante. Vittoria che per l’undici di Cevoli vale il decimo posto in classifica, ultimo utile per disputare i play-off.