SOLO UN PARI DEL RENDE A POTENZA. PADRONI DI CASA IN 10 PER OLTRE UN’ORA

0
58
Domenico Franco (Rende)

Rende, dalla sfida del “Viviani” con il Potenza arriva solo un pari, che ferma la striscia negativa di cinque sconfitte, ma non interrompe il digiuno dalla vittoria. Vittoria che manca dalla gara casalinga con il Rieti del 12 dicembre scorso e che poteva arrivare dalla trasferta in Basilicata, con i padroni di casa in inferiorità numerica per oltre un’ora. CRONACA – I calabresi ci provano per primi, al 18′, con Viteritti. Alla mezzora è Franco a provarci da fuori, ma la palla sibila non lontana dalla traversa. Due minuti più tardi è i padroni di casa restano in dieci. França colpisce a palla lontano Franco e viene espulso dall’arbitro. Nonostante l’inferiorità numerica sono i padroni a rendersi pericolosi sul finire del tempo. Ci provano Coccia e Lescano, ma Savelloni è attento. C’è tempo per l’infortunio di Guaita, che viene sostituito da Coppola, con la frazione che si chiude in parità. Nella ripresa tenta la via della rete Matera all’11’, poi al 24′ ci prova Vivacqua ma senza fortuna. Intorno al 30′ è Sales, ma Savelloni controlla che la palla esca al lato. L’ultima occasione è per il Potenza, che con Emerson su calcio di punizione, con Savelloni che respinge la sfera. Appuntamento con il ritorno alla vittoria nuovamente rinviato. Altra possibilità giovedì in casa con il Siracusa per il turno infrasettimanale.