CATANZARO CATERPILLAR AL “CERAVOLO”. POKER DI RETI ALLA PAGANESE

0
48
D'Ursi (Catanzaro)

Due gol per tempo ed una vittoria convincente per il Catanzaro allo stadio “Ceravolo” contro la Paganese (4-1). Sesto risultato consecutivo per la squadra di Auteri, che conquista il quinto successo, con l’ultima sconfitta che risale al dicembre dello scorso anno contro il Trapani. Con la Juve Stabia “fermata” dal riposo, una vittoria che vale molto con i giallorossi che accorciano a due punti la distanze dal Trapani, fermato sul pari a Bisceglie (0-0). CRONACA – Auteri deve rinunciare a Fishnaller, Bianchimano e Kanoute e schiera Giannone, Ciccone e l’ultimo arrivato in casa giallorossa Casoli. Pronti, via è Giannone (2′) porta in vantaggio ai giallorossi con un tiro al volo. Un gol che mette la gara sui binari calabresi che cercano il secondo gol, con i campani in difficoltà. Ospiti che mettono i brividi al Ceravolo al 24′ con Parigi, ma Furlan salva i suoi con un vero e proprio miracolo. Tre minuti più tardi il Catanzaro raddoppia. Diagonale preciso di Eklu dal limite dell’area e palla in rete. Alla mezzora la Paganese accorcia le distanze con un preciso colpo di testa di Acampora sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Nella seconda frazione continua il forcing calabrese alla ricerca della terza rete. Ciccone al 50′ colpisce il palo, ma al 60′ è la Paganese che sfiora il pari con Dellacorte, ma nuovamente Furlan salava i suoi. Dal pericolo scampato la squadra di Auteri trova la forza per chiudere il match. È D’ursi con una doppietta personale al 65′ e 67′, con due diagonali a siglare il poker finale della squadra del presidente Floriano Noto. Finisce con la festa del Ceravolo e la possibilità di preparare al meglio il big-match di mercoledì sera con la capolista Juve Stabia al “Romeo Menti”. [Foto Catanzaro.net]