Cronaca

UNDICI DASPO AD ULTRAS E DIRIGENTI, NEL MIRINO I DISORDINI A REGGIO CALABRIA E A PALMI

Undici Daspo sono stati emessi dal questore di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, in relazioni a episodi avvenuti in due distinti incontri di calcio: cinque il 27 gennaio, a Reggio Calabria, tra supporter della Urbs Reggina 1914 e del Catanzaro Calcio, e sei, a Palmi, il 3 febbraio, destinati a 2 dirigenti della Us Palmese e 4 tifosi della squadra locale in occasione del match con il Gela. In particolare un provvedimento di divieto di accesso valido per cinque anni è stato emesso nei confronti di un trentacinquenne arrestato a Reggio perché resosi responsabile di un’aggressione ai danni del vicequestore e del suo autista, e di due altri tifosi che avrebbero tentato di impedire l’arresto dell’aggressore. I sei Daspo emessi per l’episodio avvenuto a Palmi, invece hanno riguardato le aggressioni compiute nei confronti di calciatori della squadra siciliana, uscita vincitrice. Tra i destinatari dei divieti due giovani pronipoti del defunto boss Domenico Alvaro alias “Micu U Scagghiuni”.

Related posts

Il Comitato Pro Marrelli Hospital scrive al premier Matteo Renzi

Redazione

COSENZA, SI APPROPRIA DI 295.000 EURO. DIPENDENTE DELL’ASP SOSPESA PER UN ANNO

Redazione.

Vicini di casa litigano a coltellate, un ferito e un fermato nel Cosentino

Redazione.

Lascia un commento