Salute

AIDS, UN VACCINO ITALIANO ABBATTE IL 90% DEL VIRUS INATTACCABILE

La somministrazione del vaccino terapeutico italiano Tat contro l’Hiv/Aids a pazienti in terapia antiretrovirale (CART) è capace di ridurre drasticamente – del 90% dopo 8 anni dalla vaccinazione – il “serbatoio di virus latente”, inattaccabile dalla sola terapia, e apre una nuova via contro l’infezione. È il risultato del follow up, durato 8 anni e pubblicato su Frontiers in Immunology, di pazienti immunizzati con il vaccino messo a punto da Barbara Ensoli, direttore Centro Ricerca Aids dell’Istituto Superiore di Sanità. Ora, dice, si “aprono nuove prospettive” nella cura.

Related posts

VICENDA MARRELLI HOSPITAL, NOTA DEL GRUPPO

Redazione.

MARRELLI HOSPITAL, A PIAZZA MONTECITORIO IL SECONDO GIORNO DI SIT-IN DI PROTESTA

Redazione.

VERTENZA MARRELLI HOSPITAL, DAVANTI AL MISE L’ATTESA INFINITA DEI DIPENDENTI

Redazione.

Lascia un commento