Cronaca

Avevano aggredito spinti dall’odio razziale, 5 arresti

Hanno aggredito in 5 un cittadino domenicano spinti da odio razziale. Il fatto era accaduto a Falerna. Oggi agenti del commissariato di Lamezia Terme hanno posto ai domiciliari Massimo Campisano, Fabrizio Perri e Angelo Tolone, tutti e tre di Falerna, e Abdellah Cerkoui e Nouredine Ennaoui, entrambi di origini marocchine ma residenti a Lametia Terme. I provvedimenti sono stati emessi dal gip di Lamezia Terme, Gallo, su richiesta del pm Marta Agostini, e i cinque devono rispondere di lesioni aggravate con finalita’ di odio razziale. Era stato il dominicano a denunciare l’aggressione subita nella notte tra il 15 ed il 16 agosto. L’uomo era con la compagna italiana e la madre di quest’ultima. I 5, prima verbalmente e poi fisicamente, hanno aggredito l’uomo e poi la suocera che aveva tentato di difenderlo. La donna ha riportato la frattura dell’omero, con una prognosi di 30 giorni per la guarigione.

Related posts

Tropea (Vv), Giovane 30enne ferito a colpi di pistola alle gambe

Redazione

Enel accanto alla famiglia dell’operaio morto sul lavoro mentre riparava una linea elettrica

Redazione

Operazione Polstrada-Gdf: 39 misure cautelari nel cosentino

Redazione

Lascia un commento