Cronaca

Avevano aggredito spinti dall’odio razziale, 5 arresti

Hanno aggredito in 5 un cittadino domenicano spinti da odio razziale. Il fatto era accaduto a Falerna. Oggi agenti del commissariato di Lamezia Terme hanno posto ai domiciliari Massimo Campisano, Fabrizio Perri e Angelo Tolone, tutti e tre di Falerna, e Abdellah Cerkoui e Nouredine Ennaoui, entrambi di origini marocchine ma residenti a Lametia Terme. I provvedimenti sono stati emessi dal gip di Lamezia Terme, Gallo, su richiesta del pm Marta Agostini, e i cinque devono rispondere di lesioni aggravate con finalita’ di odio razziale. Era stato il dominicano a denunciare l’aggressione subita nella notte tra il 15 ed il 16 agosto. L’uomo era con la compagna italiana e la madre di quest’ultima. I 5, prima verbalmente e poi fisicamente, hanno aggredito l’uomo e poi la suocera che aveva tentato di difenderlo. La donna ha riportato la frattura dell’omero, con una prognosi di 30 giorni per la guarigione.

Related posts

Truffe: braccianti fantasma, 14 persone denunciate nel Crotonese

Redazione

Rende: arrestato un uomo dopo essere stato inseguito

Redazione

Frode per 1 mln euro in agricoltura, imprenditore denunciato

Redazione