Cronaca

BISCA CLANDESTINA SCOPERTA DALLA GUARDIA FINANZA E DAI CARABINIERI NEL VIBONESE

C’è anche un giocatore di poker di fama internazionale di 54 anni, originario del Vibonese, tra le persone denunciate dai carabinieri e dalla Guardia di finanza che hanno operato un blitz in un locale del capoluogo scoprendo una bisca clandestina. I militari, circondato lo stabile e rese inoffensive le vedette, hanno fatto irruzione cogliendo in flagranza i giocatori seduti ai tavoli con ingenti quantitativi di fiche. Il locale è stato sequestrato così come diverse migliaia di euro in contanti custodite nella cassa del locale. Recuperati anche documenti su cui erano annotati i nomi dei giocatori e la quota versata. I denunciati sono il legale rappresentante del circolo – il giocatore di poker – accusato di esercizio aggravato di gioco d’azzardo ed altre 8 persone, venute anche da fuori provincia, accusate di partecipazione a giochi d’azzardo. Secondo gli investigatori nella bisca erano presenti figure organiche alla ‘ndrangheta. È la prima bisca clandestina moderna scoperta nel vibonese.

Related posts

Catanzaro: spogliatoi del Ceravolo allagati, a causa della forte pioggia

Redazione

Gratteri: “Uno Stato democratico non puo’ legalizzare le droghe leggere”

Redazione

Ance: positivo l’abbattimento dei manufatti abusivi nel Reggino

Redazione

Lascia un commento