Attualità

Gioia Tauro: nasce l’agenzia del lavoro portuale

E’ nata l’Agenzia di somministrazione del lavoro portuale e per la qualificazione professionale del porto di Gioia Tauro. Si tratta di un passaggio importante che ha, così, completato l’iter. Il Comitato portuale ha illustrato le prerogative dell’Agenzia. Soddisfatto il Commissario Straordinario dell’Ente, Andrea Agostinelli, che ha sottolineato l’importanza del momento. “il percorso che ha portato a questa delibera sarà del tutto inutile se l’Autorità portuale e gli altri Enti interessati non dedicheranno ogni energia all’adozione di scelte coraggiose per il rilancio produttivo del porto e “nel tempo” per il riassorbimento degli esuberi”. L’istituzione dell’Agenzia trova fondamento a Gioia Tauro in quanto l’infrastruttura portuale ha tutte le specifiche caratteristiche richieste dalla normativa vigente di settore. Nello specifico, l’istituzione dell’Agenzia portuale risponde alla necessità di sostenere l’occupazione, accompagnata da processi di riconversione industriale, in una realtà portuale, come appunto quella di Gioia Tauro, dove l’80 percento della movimentazione container avviene in modalità transhipment. L’obiettivo è quello di evitare grave pregiudizio all’operatività e all’efficienza dello scalo che, da almeno 5 anni, ha lavorato in stato di crisi. In essa confluiranno i lavoratori in esubero dalle imprese che operano nella movimentazione container. L’Agenzia ha durata triennale. Il suo compito sarà quello di supportare la collocazione professionale dei lavoratori iscritti nel proprio elenco, anche attraverso la formazione professionale che sarà definita in funzione delle realtà economiche e degli sviluppi industriali che interesseranno l’area portuale di Gioia Tauro.

Related posts

MATURITÀ, ONLINE I PRIMI ESEMPI DI TRACCE DELLA PROVA DI ITALIANO

Redazione.

LEGAMBIENTE, “RICICLA ESTATE” ALTRI APPUNTAMENTI IN AGOSTO

Redazione.

SALVINI IN TOUR IN CALABRIA, “REGIONALI E POLITICHE INSIEME”

Redazione.