Politica

L’ASSISE REGIONALE DISCUTE DI REGIONALISMO DIFFERENZIATO IL 30 GENNAIO

Il Consiglio regionale si riunirà martedì 22 per una tornata ordinaria di lavori e poi mercoledì 30 per una seduta dedicata alla materia del regionalismo differenziato. È stato deciso nella conferenza dei capigruppo. C’è da aggiungere che, su proposta della consigliera Flora Sculco, è stato deciso di calendarizzare per il mese di febbraio la doppia preferenza di genere. L’assenza del presidente Mario Oliverio si fa sentire. La maggioranza resta convinta di concludere la legislatura, mentre la minoranza parla oramai al passato. Sul cosiddetto “regionalismo differenziato” è molto attivo il consigliere regionale Domenico Bevacqua che venerdì scorso a Cosenza ha organizzato un convegno molto partecipato. Il segretario-questore del Consiglio regionale, Giuseppe Neri, nel frattempo ha avviato una riflessione su Giulio Andreotti nel ricordo del centenario della nascita. Andreotti definito uomo necessario, perché tra i pochi a esercitare il ruolo di statista e a non inseguire il quotidiano tatticismo di partito. C’è poi la partita ancora aperta dei vitalizi. Dopo l’input del governo centrale a realizzare una normativa che riduca quelli degli ex consiglieri regionali della Calabria, pena il taglio del 70% dei trasferimenti economici alla Regione da parte dello Stato, la Conferenza dei capigruppo ha deciso di conferire ai consiglieri Giudiceandrea e Greco il mandato di proseguire nell’iter in prima Commissione. Il Presidente Franco Sergio ha assunto l’impegno di convocare una riunione all’inizio della prossima settimana.

Related posts

REGIONE, SCULCO (CALABRIA IN RETE): “UNA SEDUTA DEL CONSIGLIO SU SICUREZZA E IMMIGRAZIONE”

Redazione.

INCENDI, DIENI: “ERRORE SOPPRESSIONE DEL CORPO FORESTALE”

Redazione.

Regione, mercoledì 12 settembre il prossimo Consiglio

Redazione.

Lascia un commento