Sport

NICOLA: «LA SQUADRA È CARICA E CONCENTRATA». URSINO: «NUOVI ARRIVI IN SETTIMANA»

Allenamento a porte chiuse per il Crotone che alla periferia di Roma si sta preparando per il delicato incontro di domenica prossima contro la Lazio di Inzaghi. Niente occhi indiscreti su ordine del tecnico Nicola che non trascura il minimo particolare e tiene alta la concentrazione per domenica. L’allenatore però ha trovato il tempo di esternare quale concetto anche in riferimento al mercato. «Vedo che i ragazzi rispondono bene alle sollecitazioni anche se al momento le nostre armi sono quelle del lavoro e dell’applicazione maniacale nelle cose che facciamo. Ci auguriamo che con la chiusura del nuovo mercato ci possano essere dei nuovi arrivi che possano farci alzare il tasso tecnico della squadra. Ma non chiedetemi nomi – sottolinea Nicola – perchè di questo vi può rispondere solo il direttore sportivo Ursino che rappresenta la volontà della società è insieme sanno cosa c’è da fare e dove occorre intervenire». ursino-g-tmb2E allora le domande le abbiamo rivolte a Giuseppe Ursino che si augura di poter portare a termine se non tutte, almeno la metà delle operazioni di mercato in corso. «Occorre aspettare ancora una settimana perchè ormai è risaputo che nei primi giorni di mercato si fa veramente poco. Noi però non possiamo aspettare – spiega il direttore sportivo del Crotone – e mi auguro che con l’inizio della prossima settimana si possa già cominciare a chiudere qualche trattativa». L’impressione che si ricava è che qualche giocatore della Lazio debba cambiare casacca (Gonzalez e Vinicius? Ndr) e arrivare a Crotone ed è per questo le due società prima aspettano la gara che li vedrà di fronte e poi decidere sul mercato anche se Ursino non conferma l’ipotesi. «Purtroppo non dipende solo da noi ma anche da chi il calciatore lo deve cedere ed è per questo che occorre aspettare». E lo stesso ragionamento vale per Floccari che potrebbe arrivare a Crotone solo dopo la gara del 14 gennaio quando calabresi e felsinei si incontreranno per la prima di ritorno allo Scida. BUDIMIRMa c’è anche un’altra pista che si sta scaldando giorno dopo giorno ed è quella relativa all’attaccante Budimir che, dopo aver rifiutato Pescara, ha fatto intendere che se proprio si dovrà muovere da Genova preferirebbe tornare a Crotone. «Vediamo che succederà ad inizio della prossima settimana. So che ha rifiutato Pescara e capisco bene i motivi anche perchè il mio pensiero su Budimir lo sanno tutti. Lui non doveva andare via da Crotone e avrebbe dovuto completare il processo di maturazione con noi in serie A perchè secondo me è un attaccante che nella massima categoria può dire la sua. Per me Budimir – afferma Ursino – è come un figlio perchè siamo stati noi ad averlo scovato nel campionato tedesco dove giocava poco e non segnava ma abbiamo capito che quel suo tipo di gioco poteva fare al caso nostro. Poi le cose sono andate diversamente e purtroppo per lui, a Genova non ha avuto lo spazio che meritava e adesso ci potrebbe essere un ritorno con noi ma occorre aspettare ancora qualche giorno». Ma non c’è solo Budimir per il Crotone ma anche il centrocampista dell’Inter Gnoukouri che però deve prendere la decisione se accettare di venire in Calabria o meno. Le due società sono già d’accordo e l’ultima parola adesso tocca a lui. 

Related posts

IL CROTONE SOFFRE A TORINO MA LE BRUTTE NOTIZIE ARRIVANO DA FIRENZE

Redazione

IL CATANZARO AFFONDA IN CASA. AL CERAVOLO PASSA LA VIRTUS FRANCAVILLA

Redazione.

TONNO CALLIPO KO, RAVENNA SI CONFERMA BESTIA NERA

Redazione.