Attualità

Respinto il ricorso: Mangialavori fuori dal Consiglio regionale

Giuseppe Mangialavori non tornerà in consiglio regionale. Il Consiglio di Stato si è pronunciato sul ricorso presentato dall’esponente politico, eletto nel 2014 nelle fila della Casa delle libertà, e successivamente estromesso per effetto di una sentenza del Tar che ha imposto l’ingresso di Wanda Ferro, a sua volta candidata alla carica di presidente per la stessa coalizione. A parte il seggio occupato di diritto dal presidente della giunta regionale e quello attribuito al candidato alla carica di presidente della giunta regionale che ha conseguito un numero di voti validi immediatamente inferiore a quello del precedente, tutti i seggi vengono attribuiti alle liste circoscrizionali. Per il Consiglio di Stato, inoltre, non sembra possa operarsi alcuna distinzione tra i 24 seggi attribuiti proporzionalmente e gli ulteriori 6 seggi attribuiti dall’Ufficio centrale circoscrizionale, ma deve riguardarsi solo all’ultimo dei seggi attribuito alle liste circoscrizionali collegate con il capolista della lista regionale proclamato alla carica di consigliere.

Related posts

CRIF, IN CALABRIA 579 CASI DI FRODE CREDITIZIA NEL PRIMO SEMESTRE

Redazione.

VIABILITÀ, AL VIA I LAVORI AL “GUADO” A FIANCO DEL PONTE ALLARO A CAULONIA (RC)

Redazione.

RICORDO DI SKANDERBEG, MATTARELLA: “BASTA ALZARE MIOPI BARRIERE”

Redazione.

Lascia un commento