Attualità

RISONANZA ROTTA ALL’OSPEDALE, PAZIENTI ACCOMPAGNATI AL MARRELLI HOSPITAL

Un milione e mezzo per acquistare una nuova risonanza magnetica per l’ospedale di Crotone. Il sub commissario per il Piano di Rientro Thomas Schael è tornato all’Asp di Crotone, dopo aver ricevuto la richiesta dai nuovi vertici aziendali pitagorici e ha detto sì. L’attuale strumento in dotazione si è rotto venerdì scorso: ha un problema con la scheda, difficilmente reperibile considerato che l’anno di produzione è il 2004. La riunione programmata proprio per superare le criticità che si sono determinate dal mancato funzionamento della Risonanza magnetica Nucleare si è svolta nella biblioteca dell’ospedale con il direttore facente funzione dell’Asp, Maria Bernardi e Francesco Masciari della direzione strategica. Il mancato funzionamento del mezzo ha arrecato ai pazienti molti disagi. Per fortuna sono stati indirizzati presso altre strutture sanitarie del luogo, a cominciare dal Marrelli Hospital. La clinica crotonese ha dovuto far fronte ad un imprevisto sovraccarico di lavoro, ma volentieri si è prestata alla bisogna, per evitare che le difficoltà dei cittadini utenti diventassero insostenibili. Schael, che ha ringraziato pubblicamente il Marrelli Hospital, ha assicurato tutto il suo impegno per il rinnovamento tecnologico delle strutture sanitarie. A tal proposito, su mandato del commissario Saverio Cotticelli, Schael sta effettuando una ricognizione conoscitiva sullo stato delle tecnologie diagnostiche disponibili nelle varie Asp e negli ospedali calabresi.

Related posts

OLIVERIO: “SMANTELLARE LA BARACCOPOLI DI SAN FERDINANDO”

Redazione.

SOLIDARIETÀ, LE DONANO FERIE PER ASSISTERE IL FIGLIO MALATO

Redazione.

Università di Catanzaro prima in Italia per la ricerca

Redazione